La psicosi legionella fa slittare la ExpoArte, la fiera che doveva essere ospitata a Montichiari dal 22 al 24 settembre. Mercoledì gli organizzatori, la società Dea Servizi di Pavia, ha avvisato il Centro Fiera del Garda con una comunicazione tranchant: l’evento slitta a data da destinarsi. Troppo alto, secondo gli espositori, il rischio che la paura della malattia tenesse alla larga i visitatori.

«Siamo spiacenti di comunicare che la terza edizione della manifestazione ExpoArte, che si sarebbe dovuta svolgere i giorni 22, 23 e 24 settembre 2018 al Centro Fiera del Garda di Montichiari – si legge in un comunicato pubblicato sul sito dell’evento – viene rimandata a data da destinarsi causa crisi sanitaria per epidemia di polmonite batterica e legionella, che ha colpito gravemente la zona di Montichiari e comuni limitrofi e di cui hanno parlato in questi giorni quotidiani e tv a livello nazionale».

Toni ed espressioni («crisi sanitaria») che non sono piaciuti al sindaco di Montichiari Mario Fraccaro. «La situazione si sta normalizzando e da subito è stato spiegato che non ci sono problemi nei luoghi di aggregazione». La polmonite è batterica, non si trasmette da persona a persona. Sia chiaro, la fiera è stata solo rimandata. «Vedremo quando sarà riprogrammata – spiega Fraccaro – ma comunque anche questo è un sintomo delle paure irrazionali che avvolgono questa vicenda, spesso generate da una informazione non corretta».

Intanto la partita di Seconda categoria Ghedi 1978-Pavonese, in programma domenica e per la quale era stato chiesto il rinvio per un «problema legato alle docce», verrà regolarmente disputata. Nonostante infatti il documento prodotto e l’accordo tra le due squadre, la Federazione non ha ritenuto che vi fossero le condizioni tali per posticipare in altra data il match. Una decisione accolta con sbigottimento dai padroni di casa, che contavano invece di disputarla il 17 ottobre.

expoarte02.jpg

Forse non tutti sanno che l’organizzazione della manifestazione fieristica Expoarte è affidata ad un gestore diverso dal Centro Fiera, la Società Dea Servizi di Pavia, il quale affitta gli spazi del centro fiera di Montichiari. Il gestore esterno ha il compito di raccogliere le adesioni degli standisti che vogliono esporre e consegnare la fiera chiavi in mano. Le continue esposizioni mediatiche anche a livello nazionale hanno consegnato una immagine non troppo rassicurante delle situazione dal punto di vista sanitaria.

Il Sindaco Fraccaro si è limitato ad una dichiarazione alla stampa ed a una presa d’atto del rinvio della manifestazioni fieristica che, verosimilmente, non potrà che essere rinviata nel 2019 tenuto conto che tra un mese i timori degli espositori non crediamo saranno dissipati. Forse avrebbe avuto un peso diverso un contatto diretto tra il primo cittadino e gli espositori che già avevano dato adesione alla fiera, ma che dopo la questione “polmonite” si sono convinti, per timore, e per scarsità di informazione, a ritirare la partecipazione.

Certo non basta comunicare con Facebook o inviare un comunito stampa, un sindaco ha il dovere di intervenire in prima persona e rassicurare i suoi cittadini, ed in questo caso gli espositori che avrebbero dovuto partecipare alla fiera sospesa.

Fonte: giornaledibrescia.it (qui)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.