L’Arpa ha confermato che i sacchi trovati a giugno avevano rifiuti speciali. Ora si procede con la pulizia e la bonifica, ma la competenza è da valutare.

Rifiuti speciali, anche se non pericolosi, a due passi dal percorso del fiume Chiese a Montichiari, nel bresciano. Erano stati trovati a giugno lungo le sponde, facendo venire alla luce diversi sacchi carichi di pastiglie che le Guardie ecologiche volontarie della Provincia di Brescia avevano raccolto e segnalato all’Arpa per tutte le verifiche del caso. L’agenzia, come dà notizia Bresciaoggi, ha accertato che si tratta di detersivi da industrie e che quindi devono essere rimossi.

La segnalazione arriverà alla Polizia Locale, anche se ancora non si capisce chi dovrà mettere mano alla pulizia e alla bonifica, visto che l’area potrebbe essere comunale o regionale. E la sensazione è che questo carico derivi da qualche impresa che si era rivolta a un’azienda specializzata per lo smaltimento, ma questa abbia deciso di farlo in modo illegale. Attualmente sul posto restano pezzi di fonderia, materiale edile e amianto.

Fonte: quibrescia.it (qui)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...