Una legittima presa di posizione sui continui attacchi al Governo da parte di un Presidente del Parlamento europeo e dunque rappresentativo di tutti i cittadini europei e italiano, anche di quelli che sostengono il Governo giallo-verde. Ma Tajani no, non crede proprio al suo ruolo istituzionale. Ma cosa succederebbe se il Presidente della Camera, Fico, eletto in nel collegio elettorale di Napoli, ogni giorno attaccasse il Presidente della Campania De Luca? Dunque l’osservazione è più che corretta, ma la reazione del Presidente Tajani è da esponente della nuova Unione Sovietica. Rincara la dose e zittisce il deputato. Benvenuti al Congresso del Partito comunista sovietico.

“Lei continua a criticare pubblicamente il governo. Per il ruolo che riveste, non può farlo. Se vuole fare campagna elettorale, si dimetta”. A dirlo, rivolto direttamente al presidente del Parlamento europeo, è stato l’eurodeputato del M5s, Piernicola Pedicini. Antonio Tajani ha risposto, infuriandosi: “Io sono sempre stato imparziale nel svolgere la mia attività. E difendo la libertà di stampa in tutta Europa dagli attacchi vergognosi dei rappresentanti del governo italiano”.

Fonte: ilfattoquotidiano.it (qui)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...