No, a Paolo Becchi la manovra del governo gialloverde non è piaciuta. Come non è piaciuta a molti. Per il professore – e lo spiega per filo e per segno anche su Libero – si è trattata di una resa bella e buona all’Europa. E Becchi ribadisce il concetto su Twitter, dove cinguetta: “Per la prima volta nella storia della Repubblica ci siamo fatti riscrivere la manovra da Bruxelles. Certo, si potrà sempre dire che per le altre non ce n’è stato neppure bisogno. Ma, a giochi fatti, il vincolo esterno ha prevalso sull‘interesse nazionale“. Insomma, per il professore-filosofo Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno letteralmente sventolato bandiera bianca.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.