Oltre la memoria: il ricordo dell’Olocausto ha avuto in città e provincia echi imprevisti, per quantità e qualità.

Non è solo una impressione personale. Tutte le cronache di queste giornate della memoria testimoniano di una alta partecipazione, di una corale mobilitazione. Il ricordo dell’Olocausto ha avuto in città e provincia echi imprevisti, per quantità e qualità. Mai tante letture, mai tante serate di incontro, tante pietre di inciampo. A Provaglio in una affollata S.Pietro in Lamosa, decine di cittadini si sono alternati nella lettura di brani a tema. La scuola primaria di Ghedi ha scritto storie di deportati. A Calvagese folla alla posa di due pietre della memoria. In città decine le iniziative. Quasi tutti i comuni della provincia hanno ospitato eventi, concerti, racconti, ricordi. Se ne può trarre una sintesi, è lecito cercarvi un insegnamento? Forse no. Eppure ci deve essere un senso. Quantomeno è lecito leggervi una occasione positiva in un tempo che è un concentrato di notizie deprimenti. Forse l’opportunità che il ricordo di una storia così tragica ha dato a molti di testimoniare il bisogno di resistenza contro la rabbia, (il Censis la definisce cattiveria), che sarebbe il substrato della nostra identità definita dai social. La società vista nei giorni della memoria è di gran lunga migliore di quella che la difficile convivenza politica e sociale dei tempi che attraversiamo ci fa vedere. Forse, inconscia, abbiamo la necessità di ritrovare, magari solo per un giorno, sentimenti forti, radici che non mollano, idee che resistono sopra la superficie della liquidità civile. Chissà, la memoria ci aiuta a capire che il futuro ha bisogno anche, forse soprattutto, di etica.

Fonte: Corriere Brescia Editoriale di Tino Bino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.